Consigli

Idee per ristrutturare

Consigli per la casa, stando a casa – Pt. 4

Consigli per la casa, stando a casa – Pt. 4

Riprendiamo il nostro appuntamento con la rubrica che avevamo inaugurato durante il lockdown di marzo e aprile per fornirvi spunti creativi in merito ai consigli su cosa fare per la casa, stando a casa! Dal decoupage al giardinaggio passando per l’illuminazione fai da te: ecco le nostre indicazioni per dedicare il proprio tempo alla creatività senza tralasciare lo stile!

 

1.Trasforma i vecchi cassetti in fioriere

Vogliamo concentrarci per questa volta sul concetto di recupero, andando a scoprire insieme cosa possiamo realizzare utilizzando quello che pensiamo non ci serva più. Può succedere di avere in casa vecchi comodini o cassettiere (magari ereditati dai nonni, acquistati al mercatino o semplicemente trovati dentro casa) che pensiamo non siano più utilizzabili perché old style o semplicemente perché non rispecchiano lo stile della casa. Ecco: è arrivato il momento di ricredervi! A seguito qualche semplice idea per riutilizzare i vecchi cassetti… come fioriere!
Per prima cosa scegliete il cassettone che vi sembra più intatto, adatto e pulitelo con cura: basterà armarsi di un panno in tessuto e di uno sgrassatore non troppo aggressivo. La parte più divertente consiste sicuramente nella scelta delle piantine: potete utilizzare anche quelle che avete già in casa oppure andarle a scegliere nei vivai o nei negozi specializzati (empre più spesso anche i supermercati ne vendono di ogni tipo e varietà). Se disponete di spazi esterni e preferite sistemare la fioriera nei balconi, vi consigliamo di applicare sul cassetto una vernice per legno trasparente che lo protegga dagli agenti esterni: ce ne sono molte in commercio e l’applicazione è estremamente facile. Un’altra possibilità è quella di utilizzare i  cassetti, se piccoli, fissandoli al muro e posizionandoli gli uni sopra gli altri in una composizione particolare: vi assicuriamo che il risultato vi stupirà piacevolmente e donerà un tocco inedito alla casa!

Fioriera con piante grasse realizzata da un vecchio mobile | FacileRistrutturare

2.Portavaso effetto cartapesta

Torniamo sul concetto del recupero intelligente, e scopriamo insieme come dare una nuova vita ad un vaso che magari non ci piace più o che è danneggiato e abbiamo pensato più volte di buttare. È arrivato il momento di regalargli una nuova vita. Cosa occorre? Carta velina, colla vinilica, nastro carta, e un pochino di attenzione. Diluite la colla con l’acqua e mescolare per bene. Successivamente ritagliate delle piccole strisce di carta velina di forma irregolare e incollatele passando la colla sul vaso (dopo averlo ovviamente pulito con cura). Ci sono tantissimi colori e fantasie in commercio in base alle vostre necessità e gusti! Realizzate un primo strato e lasciate asciugare almeno trenta minuti: potete continuare ad aggiungere più strati in base all’effetto desiderato. Per proteggere ulteriormente il vaso, potete passare una o due mani di vernice trasparente opaca all’acqua. Effetto finale? Un portavaso in cartapesta riciclato e di tendenza.

 

Portavaso effetto cartapesta su sedia | FacileRistrutturare

 

3. Diffusore di fragranze per ambienti fai da te

Perché non regalare un tocco originale alla propria abitazione risparmiando e senza utilizzare prodotti chimici sempre più dannosi? Creare un diffusore di profumo fai da te è davvero semplice, occorre solamente tenere a portata di mano i seguenti prodotti: vasetti (magari in terracotta), stuzzicadenti grandi, olio per bimbi senza profumo e, ovviamente, olii essenziali che potete scegliere tra i tantissimi in commercio). Basta inserire l’olio che avete scelto nel vasetto con un pochino di acqua e qualche goccia, ne bastano poche, di olio essenziale. Successivamente è necessario eliminare le punte di 5 stuzzicadenti con la forbice, inserendoli all’interno del vasetto. Il nostro consiglio è di scegliere fragranze differenti in base alla tipologia di ambiente: quelle più floreali per il bagno, agrumate e più forti per la cucina, utili a eliminare gli odori più forti.

 

Fiori, boccette e diffusori di fragranze | FacileRistrutturare

 

4. Mensole, tavolini e accessori per gli animali con cassette della frutta

Riutilizzando delle cassette per la frutta è possibile creare tanto delle utilissime e funzionali mensole, quanto degli accessori decorativi per dare un tocco di creatività alla vostra casa! A seconda dello stile che vorrete donare alla vostra cassetta, potrete decidere se acquistare delle vernici colorate o lasciarle al naturale (di grande gusto). Potete fissarle al muro con degli stop per ottenere delle mensole di appoggio salva-spazio, o anche creare dei piccoli tavolini installando quattro piccole ruote (li trovate in ogni negozio specializzato in bricolgae) o, perchè no, una cuccia nel caso in cui abbiate un animale domestico! Basterà comprare un comodo cuscino e il gioco è fatto. 

 

 

Mensola con vaso e libri realizzata con corda e materiali di recupero | FacileRistrutturare

Cassetta di legno decorativa su arance | FacileRistrutturare

 

5. Sapone per le mani fai da te

Mai come in questo preciso momento storico si è parlato di sapone e corretta igiene. Ecco qui dunque una ricetta semplice e soprattutto ecologica per creare delle saponette homemade!
Come? Basterà iniziare a conservare tutte le scaglie e i residui delle nostre saponette e raccoglierle in un contenitore in vetro. Quando ne avremo un bel pò bisognerà grattugiarle e scioglierle a bagno maria: dopo aver ottenuto il composto bisognerà aspettare circa 10 ore per lasciarlo raffreddare e, solo successivamente… plasmare!
Sarà come tornare bambini e divertirsi con il pongo creando la forma che si desidera. Un momento divertente da condividere anche con i più piccoli istruendoli sull’importanza del buon vivere e dell’ecologia, facendo attenzione che non venga mai ingerito.

 

Sapone fatto in casa alla lavanda | FacileRistrutturare

Pubblicato il 20 Novembre 2020