Consigli

Idee per ristrutturare

Consigli per la casa (del 2021), stando a casa – pt. 10

Consigli per la casa (del 2021), stando a casa – pt. 10

È proprio il caso di dirlo: anno nuovo, parete bianca! In questo articolo di consigli per la casa stando a casa (nei giorni rossi e arancioni del lockdown di fine 2020 e inizio 2021), vedremo insieme nuove idee e suggestioni di stile per decorare una parete bianca sulla quale poter esprimere la vostra idea di creatività, proprio come se fosse un foglio bianco: un nuovo inizio, in vista di un nuovo anno!

 

Composizione di quadri

Iniziamo con un’idea creativa e di stile: una composizione di quadri sulla stessa parete. Ricordatevi prima di tutto di scegliere la parete più adatta, che sarà quella dove avrete posizionato il divano, o magari sopra la consolle all’ingresso, piuttosto che il corridoio, la testata del letto o un muro ben illuminato dalla luce, naturale o artificiale che sia. Il consiglio è quello di scegliere i quadri con cura, seguendo un’idea di gusto o una tendenza di arredo. Individuare un filo conduttore che leghi i quadri tra loro, infatti, vi aiuterà nello scegliere quali abbinare! Sia che vogliate utilizzare delle stampe in bianco e nero o in tinte accese piuttosto che in stile boho, l’importante è non esagerare scegliendo di abbinare più tele con colori vivaci che non siano in dialogo tra loro. Anche la scelta della cornice è importante: per chi avesse un’abitazione in stile minimal o industrial, il consiglio è quello di puntare su cornici semplici e lineari, per chi invece volesse un’anima più jungle o boho è possibile optare su colori più accesi, anche sull’oro, ed è inoltre possibile mixare cornici di stile diverso tra loro, purché si stia sempre attenti a non esagerare con i colori. Puntate inoltre su cornici che abbiano dimensioni diverse tra loro, darà carattere e personalità alla vostra abitazione!

 

 

Giardino verticale

Siete degli amanti delle piante e quelle che già possedete non vi bastano? Volete un giardino privato all’interno della vostra casa oppure siete alla ricerca di un’idea originale che caratterizzi fortemente la vostra abitazione? Questo è il consiglio che fa per voi: il giardino verticale. Il nome, che strizza un pò l’occhio all’ “architettura della biodiversità” rappresentata dall’edificio dello Studio Boeri a Milano, mette in luce lo stesso principio di “verticalità”. Potrete infatti scegliere una parete spoglia e ben illuminata e realizzare il vostro giardino privato personale, sempre di tendenza! Ecco qualche consiglio: acquistate una libreria a scaffali o delle mensole di diverse dimensioni da posizionare sulla vostra parete bianca, a diverse altezze. A questo inserite delle piante per interno (possibilmente naturali, ma ce ne sono moltissime in commercio anche artificiali ben realizzate!). Scegliete piante come il potos, il falangio, il cactus,  che siano adatte a stare all’interno della vostra abitazione  e che non necessitino di troppe cure particolari. Disponetele poi secondo il vostro gusto e, ovviamente, indirizzate verso la luce (se vere). Potete inoltre recuperare vecchi oggetti che avete in casa come cornici, contenitori e barattoli e inserirli all’interno della vostra scaffalatura o sulle vostre mensole, sempre con una grande attenzione al riciclo e al riutilizzo di quello che già avete! Il risultato vi stupirà e donerà all’abitazione un tocco natural.

 

 

Specchi decorativi

Un’idea sognante e bellissima: realizzare una parete di specchi! Questo è il consiglio che forniamo a chi di voi desiderasse dare una nota bohémien e vintage alla propria abitazione. Teniamo presente che, anche in questo caso, è importante scegliere la parete giusta: che sia la stessa dove avrete posizionato il divano o quella della consolle, l’importante è che sia una parete spoglia e, perché no, dipinta di un colore diverso dalle altre.  Il consiglio è di scegliere in ogni caso la parete della minore metratura a disposizione, dal momento che decorarne una nella sua interezza diventerebbe meno complicato ed eccessivo. Scegliete specchi di diverse forme e dimensioni, come ad esempio lo specchio di Piero Fornasetti con i raggi di sole, attualmente di gran moda (ne troverete tantissimi anche nei mercatini dell’antiquariato e dell’usato ispirati a quello), l’importante è non esagerare negli accostamenti e cercare di mantenere uno stile come comune denominatore. Ricordate inoltre che lo specchio conferisce maggiore luce e maggiori spazi al vostro ambiente quindi… perché non provare?

 

 

Carta da parati 

Un grande classico tornato prepotentemente in voga: l’utilizzo della carta da parati, diventata ormai a tutti gli effetti un vero elemento decorativo. Ormai è possibile cambiarla nel tempo con maggiore frequenza e senza grandi difficoltà quindi spazio all’immaginazione e alla trasformazione! Che siano fantasie dai sapori orientali, shabby chic, optical, vittoriane o jungle, quel che è certo è che la gamma di scelta è vastissima! Anche qui valutate bene la parete più giusta (fatevi supportare in fase di ristrutturazione dai nostri architetti!): non è importante la metratura bensì l’estetica! Scegliete una parete dalla metratura più piccola, che abbia una funzione d’uso ben preciso: quello della consolle, quello della poltroncina con un tavolino e una lampada da terra, quello della libreria: in pochi passi potrete realizzare il vostro angolo di tendenza con la carta da parati dei vostri sogni. Ne esistono moltissime in commercio, alcune anche adesive ed applicabili in autonomia. Ovvio è che, in fase di ristrutturazione, potrete sbizzarrirvi e ricoprire casa di carta da parati, rivestire grandi pareti e anche bagni; in fase di piccoli ritocchi, invece, accontentatevi di piccole zone (come quelle suggerite sopra): il risultato sarà comunque di impatto e vi consentirà di trasformare la casa… stando a casa 🙂

 

 

Cambiare palette di colori

Per dare un pò di calore alla parete bianca potrete anche decidere di dipingerla! Scegliete se realizzare forme geometriche o utilizzare vernici con effetti particolari (sabbiato, glitterato, etc.) per dare libertà piena al vostro estro e alla vostra creatività. Potrete decidere di utilizzare gradazioni dello stesso colore o tinte assolutamente distanti tra loro: l’importante è mantenere una certa uniformità di stile. Ricordate che, nel cambiare la palette di colori, non potrete fare a meno di rivisitare anche le tinte di cuscini, tovaglie, tende e quadri! La palette di casa infatti presuppone coerenza. Una volta consapevoli di questo punto… largo alla creatività e allo stile!

 

Colorare il soggiorno in b&b

Pubblicato il 29 Dicembre 2020