Consigli

Idee per ristrutturare

CARTONGESSO: Vantaggi e svantaggi

CARTONGESSO: Vantaggi e svantaggi

Il cartongesso, materiale che abbiamo conosciuto e trattato da vicino in questo articolo, è ampiamente utilizzato in ristrutturazioni e nuove costruzioni, nel residenziale e in edifici pubblici. Nel post di oggi andremo a scoprire tutti i suoi vantaggi e svantaggi, al fine di fornirvi ogni strumento per compiere scelte più consapevoli in fase di restyling della casa.

I vantaggi del cartongesso

  1. Facile lavorazione e rapido montaggio 
    Per tagliare le lastre si può usare un cutter o un seghetto alternativo. Dopo il taglio, le lastre vengono montate su profili e montanti in acciaio zincato.
  2. Cantiere pulito
    Le lastre non solo si lavorano facilmente ma sono anche pronte all’uso. Il montaggio, essendo semplice, non solleva molta polvere. Anche la pulizia finale è facile: basterà una scopa, un aspirapolvere e un rapido lavaggio di pavimento.
  3. Il cartongesso nasconde gli impianti nascosti
    Niente più faticose e lunghe tracce da inserire tra le pareti in muratura. Ora, grazie al cartongesso, pareti e controsoffittature possono ospitare la maggior parte degli impianti, nascondendoli all’interno dello spazio tra lastra e soffitto.
  4. Resistenza agli urti
    Tutte le lastre di cartongesso, anche quelle più standard, hanno una buona resistenza meccanica superficiale, il che significa che il cartongesso è perfetto per ogni tipo di casa, studio e anche luogo affollato (scuole, ospedali, teatri…) a maggiore rischio d’urti.
  5. Rapida rimozione
    Le pareti in cartongesso poggiano sul pavimento e si smantellano con facilità (al contrario di quelle in muratura).

 

Gli svantaggi del cartongesso

  1. Attenzione agli urti
    Sebbene siano molto resistenti a livello superficiale, le pareti in cartongesso non resistono a forti colpi. Un pugno sulla parete, ad esempio, può ammaccare o rovinare la lastra.
  2. Strumentazioni adatte
    Per applicare mensole, quadri o appendere lampadari al controsoffitto c’è bisogno di chiodi, tasselli e ganci adatti. Ne esistono molti sul mercato: li accomuna il fatto che siano stati sviluppati appositamente per garantire la tenuta di carichi (anche consistenti) come mensole e quadri grazie ad una struttura che si espande nell’intercapedine d’aria dietro alla lastra di cartongesso garantendo massima tenuta. La procedura di fissaggio prevede un foro dentro la lastra di cartongesso  (realizzato con un trapano) e poi il fissaggio del tassello mediante l’introduzione dello stesso seguito dall’avvitamento della vite.

 

 

Dove utilizzare il cartongesso?

Puoi utilizzare il materiale in tutti gli ambienti della casa, sia che si tratti di piccoli che di grandi interventi. Tra questi, emergono:
1) Soffitti in cartongesso (e velette)
Utili per livellare i soffitti della zona giorno, zona notte, corridoi e anche bagno, dando la possibilità di giocare con forme e illuminazione (grazie ai faretti a led)
2) Librerie in cartongesso
Moderne e pulite.
La facilità di lavorazione consente di realizzare librerie e pareti attrezzate personalizzate.
Il tuo interior progetta, il cartongessista esegue.
3) Camino in cartongesso
Con arredo contemporaneo-moderno, ti consiglio di utilizzare il cartongesso. Le lastre ignifughe sono perfette per rivestire un camino.
4) Pareti in cartongesso
Una manna dal cielo, in casa e negli uffici.
Grazie alle pareti puoi rapidamente delimitare gli spazi.
Protagoniste nelle mansarde, queste pareti possono contenere il telaio delle porte scorrevoli.
5) Mensole in cartongesso
Librerie, comodini, svuota tasche… ogni piano d’appoggio può essere realizzato in cartongesso!

COME SMALTIRE IL CARTONGESSO?

Questo materiale può essere smaltito soltanto con l’aiuto di aziende specializzate, che si occuperanno della consegna a stazioni ecologiche ad hoc. Le discariche abilitate allo smaltimento di cartongesso e gesso devono essere in possesso di un’autorizzazione da parte di organi specializzati provinciali o regionali. I prezzi per lo smaltimento dipendono dalla quantità e dalla locazione dei rifiuti.

 

Pubblicato il 23 Agosto 2019