header progetto singolo

News


Come usare il Greenery in casa, il colore Pantone 2017

Lo scorso dicembre è stato decretato il colore Pantone 2017: si tratta del Greenery, un verde delicato e leggero che presenta una punta di giallo. Il colore Pantone è un colore simbolico che lega con quello che avviene nella nostra cultura e ci aiuta a identificare uno stato d’animo o un’attitudine.

Greenery è identificata come una tonalità verde-gialla che richiama i giorni di primavera, ideale quindi per personalizzare il proprio appartamento soprattutto in questo periodo, ma anche nel resto dell’anno. Il greenery richiama, infatti, la natura e le lunghe distese verdeggianti e si adegua a chi vuole respirare aria nuova e allontanarsi dalla tecnologia e dal ritmo che la vita moderna impone.

Il Greenery è un colore molto versatile, che può essere abbinato a diverse tonalità. Infatti, si adatta particolarmente bene a tonalità neutre e profonde, ai pastello e ai colori che hanno rappresentato il colore Pantone 2016, ossia il Rose Quartz e Serenity.

Vediamo, quindi, come applicarlo nel nostro appartamento.

In bagno

Per chi ha voglia, tempo e budget l’ideale sarebbe ridipingere le pareti e/o inserire mobili e complementi che richiamano le tonalità del Greenery.

Se, però, non vogliamo agire con una vera e propria ristrutturazione, possiamo pensare a modificare i tessili come gli asciugami, i tappeti, le tende per la finestra o per la doccia. Tutto, ovviamente, Greenery!

In cucina

In cucina vale lo stesso discorso che abbiamo fatto per il bagno. Per chi vuole (e ha tempo e budget a disposizione), una nuova cucina con una tonalità verde-gialla darà subito alla casa una nuova vita.

Se si decide di intervenire, invece, in maniera soft basta ridipingere dei vecchi cassetti, sostituire i vecchi pomelli o acquistare piatti e tovaglie color Greenery.

In soggiorno

In soggiorno ci sono diversi mobili e complementi che possono essere sostituiti con altri dal colore simbolo di quest’anno. Un nuovo divanetto, una poltrona o semplicemente un vaso appoggiato su un tavolino (ovviamente verdi) basteranno a dare alla nostra casa un tocco molto personale e in linea con ciò che sta accadendo nella nostra società.

I complementi

Non devono mancare, infine, sedie, vasi, tende, tavolini, poltroncine di colore verde. I più temerari possono optare anche per una carta da parati che sarà applicata non necessariamente in tutta la stanza, ma ad esempio dietro il divano o la testiera del letto.

Devi ristrutturare il tuo appartamento? Richiedi ora un preventivo gratuito!

Pubblicato il 14 aprile 2017

Leave a Reply

Commenta per primo

avatar
wpDiscuz