Consigli

Idee per ristrutturare

A CASA CON STILE: i consigli di Paola Marella sul Pantone Classic Blue

A CASA CON STILE: i consigli di Paola Marella sul Pantone Classic Blue

Paola Marella ed i suo consigli stile ed arredamentoDopo il Living Coral dello scorso anno, sarà il Pantone 19-4052 Classic Blue il protagonista indiscusso di questa stagione cromatica. Classico, rassicurante ed elegante, è tra le palette più amate di sempre, così capace com’è di donare come poche altre nuance al mondo un profondo senso di pace e tranquillità.

Il pittore Wassily Kandinsky diceva che il colore provoca una vibrazione psichica, nasconde un potere ancora sconosciuto ma reale, che agisce su ogni parte del corpo umano. Devo dire che condivido totalmente questa visione (motivo per cui anche la mia casa è piena di colore!).

 

Le tinte hanno un potere enigmatico, possono influenzare il nostro stato d’animo e i pensieri, ed è per questo che in fase di ristrutturazione o di restyling inserire dettagli Classic Blue nell’arredamento renderà la vostra casa un’oasi di relax, confortevole, rassicurante e molto trendy. Il colore dell’anno, in grado di favorire la riflessione, aiuta anche la concentrazione e la chiarezza di pensieri.

È il colore della resilienza. Inserirlo in casa vuol dire portare la serenità nella vostra vita 365 giorni all’anno. Il Classic Blue non è un colore freddo come si potrebbe erroneamente credere, ma è caldo e avvolgente, come un grande divano, magari di velluto e rigorosamente di design, accostato a un tavolino da caffè in ottone o dorato per un tocco glamour.

Cuscini, vasi, coperte, lampade e tappeti: non rinunciate mai a dettagli di colore per catturare l’attenzione senza appesantire la stanza. Il Classic Blue si adatta al mondo tessile così come alla tinteggiatura delle pareti.

Arredare con stile sfruttando le diverse nuance ed effetti del Classic Blue

È un blu luminoso (ma non irruente) e ha il dono di sposarsi perfettamente con i materiali più semplici (come legno, ferro, pietra e vetro). Integrarlo nelle varie stanze di casa è una scelta saggia, oltre che di moda. Vediamo da vicino come fare!

 

Per rendere elegante e sofisticata la camera da letto, aggiungete una testata in velluto blu. Il morbido rivestimento crea un punto focale, al quale risulterà semplice abbinare elementi d’arredo bianchi, oro o dai colori naturali (come un comodino in legno o una lampada dalle finiture metalliche). In bagno, perchè non provare ad abbinare il Classic Blue a una posa a mezza altezza, magari a contrasto? L’effetto bicolore crea un’atmosfera rilassata, nella quale è facile incorporare elementi naturali come rattan, juta e lino e accenti dorati che illuminano l’ambiente.

 

Lo stile classico modernizzato con gli effetti del colore Pantone 2020

In studio o in cameretta, una scelta audace potrebbe essere quella di ricreare un vero rifugio, tinteggiando con il Pantone dell’anno il soffitto e le pareti: un total look d’impatto e di carattere! In cucina, al contrario, il suggerimento è quello di lavorare su spazi ridotti: applicare la vernice blu per ravvivare gli sportelli della parete attrezzata, inserire una piastrella dal Pantone 19-4052 a contrasto con una cucina bianca, scegliere un paraschizzi Classic Blue insieme a una rubinetteria metallica… trasformare la cucina in un laboratorio creativo con un inconfondibile tocco di stile diventerà una sfida avvincente con il colore dell’anno, non credete?

Passiamo alla stanza dove si trascorre la maggior parte del tempo: il living. Facile immaginare un divano blu, un tappeto blu, una tenda blu. Ma un tavolo o una libreria? Opachi o laccati abbinati magari a candele, cuscini, sedie in tessuto o uno specchio su parete con il profilo in tinta potrebbe essere una soluzione originale, contemporanea e raffinata.

 

Il colore Pantone 2020 e i suoi migliori utilizzi secondo i consigli di Paola Marella

In ultimo, credo sia importante soffermarsi sulle combinazioni di colore. Gli abbinamenti, infatti, possono fare la differenza! A mio parere il Classic Blue è perfetto con il bianco, il legno, ma anche abbinato al grigio, magari chiaro. Può essere una morbida sostituzione rispetto al nero, una gradazione intensa ma dotata di più respiro e profondità. Per un effetto vibrante ed eclettico, avvicinatelo a toni brillanti e contrastanti, come il giallo, l’arancio o il rosa. Accostatelo invece al metallizzato (lo sapete, l’oro sarà sempre il mio preferito!) per donare un tocco di eleganza senza tempo. Un ever-green, anche se blu.

 

Donare splendore al salotto con la sovrapposizione e l'accostamento di tanti colori diversi al Classic Blue

Pubblicato il 28 Febbraio 2020