header progetto singolo

News


Cosa è e come funziona il riscaldamento a pavimento

Per riscaldamento a pavimento, definito anche sistema a pannelli radianti, si intende una tipologia di riscaldamento che sfrutta una serie di tubazioni o di resistenze elettriche poste sotto il pavimento. Le tubazioni o le resistenze elettriche irradiano il calore nell’ambiente in cui sono installate, con un movimento uniforme che parte dal basso e si muove verso l’alto.

L’impianto alla base del riscaldamento a pavimento può essere elettrico o ad acqua e la differenza dipende dagli strumenti che vengono utilizzati. Nel caso di un riscaldamento che sfrutta le tubazioni, l’impianto sarà ad acqua. Nel caso, invece, di un riscaldamento che sfrutta le resistenze elettriche, l’impianto sarà elettrico.

Riscaldamento ad acqua e riscaldamento elettrico

Il riscaldamento a pavimento ad acqua è sicuramente il più utilizzato tra i sistemi radianti. Si tratta di un impianto costituito da tubazioni in cui passa l’acqua, riscaldata o da una caldaia tradizionale o da una pompa di calore o ancora da pannelli solari e fotovoltaici.

Il riscaldamento a pavimento elettrico è un impianto che presenta un conduttore in cui passa la corrente elettrica. Spesso sfrutta un impianto fotovoltaico per generare l’energia necessaria.

In entrambi i casi, comunque, si utilizzano basse temperature. Nel caso dell’acqua, la temperatura non supera i 35 gradi, mentre nel caso dell’impianto elettrico i conduttori agiscono con una temperatura non superiore, anche in questo caso, ai 35 gradi.

L’obiettivo del riscaldamento a pavimento è quello di diffondere il calore in maniera uniforme in tutto l’ambiente in cui è installato. Il calore si diffonde attraverso un sistema di irraggiamento, ossia da un corpo più caldo a un corpo più freddo.

Vantaggi e svantaggi

Il vantaggio è sicuramente economico. Il riscaldamento a pavimento consente di risparmiare notevolmente sui consumi. Inoltre, anche l’impatto sull’ambiente è di gran lunga ridotto. Un altro vantaggio è che l’impianto può essere sfruttato anche in estate, semplicemente facendogli arrivare acqua fredda e non più acqua calda.

Un altro vantaggio è la possibilità di sfruttare le energie rinnovabili, cosa impossibile per i radiatori che devono portare l’acqua fino a 70 gradi.

Per quanto riguarda, invece, gli svantaggi, da citare c’è sicuramente la spesa da sostenere in fase di installazione, decisamente più alta rispetto alla spesa da sostenere nel caso dei termosifoni. Inoltre, il sistema richiede che la pavimentazione venga alzata almeno di 5 cm (cosa che non sempre si può applicare) e non può essere acceso e spento a piacimento, ma richiede una giornata intera per raggiungere il livello di riscaldamento desiderato.

L’offerta di Facile Ristrutturare

Facile Ristrutturare è abilitata all’installazione di impianti di riscaldamento a pavimento e offre un servizio rapido, garantito e professionale.

Chiedi ora il tuo preventivo gratuito

Pubblicato il 14 luglio 2017

Leave a Reply

Commenta per primo

avatar
wpDiscuz
Marella

Devi Ristrutturare Casa?