header progetto singolo

News


Nasce la cella fotovoltaica a due facce

È un progetto tutto italiano quello della cella fotovoltaica a due facce, progettato da Franco Traverso, un imprenditore attivo in questo settore da più di trent’anni.

Possiamo considerare Traverso uno dei veri e propri padri del fotovoltaico italiano, questo infatti ha importato l’idea dei pannelli fotovoltaici dalla California con la sua Helios Technology, fondata 33 anni fa e poi ceduta.

Oggi però il business degli impianti fotovoltaici italiano ha subito diverse battute d’arresto sia per il proliferare di aziende dovute agli incentivi, ma anche e soprattutto per la concorrenza cinese.

L’imprenditore però non si è dato per vinto e sta puntando su un’innovativa idea che potrebbe portare ad una vera e propria rivoluzione nel mondo dei pannelli fotovoltaici: quella della cella fotovoltaica a due facce.

celle a due facce

La luce infatti non si arresta solo sulla superficie del pannello, ma si diffonde anche al di dietro di questo attraverso un effetto di riverbero. Creando una cella fotovoltaica due facce e sfruttando questo effetto di riverbero si può aumentare la produzione di energia fino al 40%.

La cella double-face si chiama BiSon ed è realizzata in silicio cristallino, con un altissima efficienza e una maggiore durata di quelle attualmente sul mercato: si prevede infatti che il ciclo di vita di queste celle possa durare oltre i 50 anni.

Attraverso una metodologia brevettata inoltre la produzione delle celle fotovoltaiche a due facce può essere realizzata agli stessi costi di una normale. Il guadagno sembra evidente: con lo stesso investimento infatti si può arrivare a produrre fino al 40% in più per un tempo di durata dei pannelli praticamente doppio.

Ciò è anche particolarmente importante per quello che riguarda l’inquinamento ambientale legato alla produzione di pannelli fotovoltaici: aumentando la resa e la vita dei pannelli si riduce la necessità di produzione con una conseguente riduzione dell’inquinamento legato ala produzione.

Franco Traverso è dunque tornato sul mercato con la sua startup MegaCell con un progetto vincente per cui il fatturato stimato per il prossimo anno è di ben 50 milioni di euro.

Il pannello fotovoltaico a due facce non avrà mercato solo in Italia ma verrà esportato largamente in Africa, Usa ed America Latina, anche giovando dei dazi sui prodotti cinesi che rendono i prodotti europei molto competitivi.

Pubblicato il 14 agosto 2014

Leave a Reply

2 Comments on "Nasce la cella fotovoltaica a due facce"

avatar
Sort by:   newest | oldest | most voted
edoardo galli
Guest

Sarebbe opportuno conoscere se il sistema di installazione segue le stesse regole classiche di inclinazione e distanza oppure dovrà seguire altre regole? Sarebbe utile una superficie bianca ad alta riflettanza sul piano di posa (tetto di edificio industriale) ? per aumentare l’rraggiamento fotonico sulla parte retrostante del pannello??
Grazie Edoardo

edoardo galli
Guest

Sarebbe opportuno conoscere se il sistema di installazione segue le stesse regole classiche di inclinazione e distanza oppure dovrà seguire altre regole? Sarebbe utile una superficie bianca ad alta riflettanza sul piano di posa (tetto di edificio industriale) ? per aumentare l’rraggiamento fotonico sulla parte retrostante del pannello??
Grazie Edoardo

wpDiscuz