Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Luce: tutte le novità tra design e basso consumo

La luminosità di una casa è un fattore importantissimo: condiziona infatti la percezione degli ambienti determinandone la spazialità e la vitalità. L’esposizione al sole è, non a caso, uno degli elementi che possono fare la differenza in una casa, ma la luminosità artificiale non è da meno.
La luce è infatti l’elemento chiave che descrive e ridisegna gli ambienti che illumina, cambiandone a seconda dell’uso l’aspetto e le atmosfere. Le lampade, forse più di qualsiasi altro oggetto, incarnano in sé stesse l’essenza dell’interior design; all’interno di un duplice movimento si trovano ad essere esse stesse, attraverso la loro forma ed il loro stile, elemento di arredo,  ma illuminando contribuiscono a conferire agli ambienti una “luce” nuova e a definirne la percezione.

luce innovativa

Un’idea innovativa e di sicuro effetto avviene da YOY che ha da poco lanciato sul mercato la “lampada senza lampadina”: da spenta infatti la lampada appare come una comune piantana, di forma semplice e scarna. Una volta accesa, tuttavia, si proietterà sul muro la silhouette di un abat jour. La lampada al LED infatti proietterà sulla vostra parete la forma trapezoidale classica dei paralumi degli anni Settanta. Disponibile nella versione da tavolo e da terra questa lampada darà sicuramente un tocco unico al vostro salone.

Dai creatori di LG è invece nata una lampada che sfrutta la tecnologia OLED, utilizzata per i suoi televisori sottilissimi con schermo ultrapiatto, per le proprie lampade. La lampada da tavolo OLED di LG, non brilla per l’originalità del proprio design, ma introduce nel mondo dell’illuminazione elementi innovativi: la tecnologia OLED infatti permette la costruzione di lampade sottilissime (bastano 2mm di spessore), leggere, e con una luce calda e molto equilibrata, dalla grande resa cromatica. Le lampade OLED sono infatti le più ecofriendly sul mercato, consumando meno energia delle lampadine a basso consumo. Se infatti una lampada al LED consuma 100-120 lumen/watt una OLED 65 lumen/watt, inoltre le lampade OLED sono fabbricate in fogli sottilissimi e flessibili che ne determinano una grande versalità.
Forse con l’impiego di LG nell’uso di lampade OLED questa tecnologia si diffonderà ulteriormente.
Inoltre la lampada LG OLED è regolabile tramite il proprio smartphone attraverso un’app dedicata.

Infine al Salone del Mobile 2014, che si è appena concluso, è stata premiata la Volta Lamp, progettata dal giovane italiano Cesare Bizzotto, insime al tedesco Tobias Nitsche e al portoghese Amaral Netto. La lampada dalle forme minimaliste è una lampada direzionale che può essere usata per illuminare tavoli da lavoro o cucine avendo una luce diretta su queste superfici, ma che con un semplice gesto permette di cambiare completamente l’ambientazione della stanza direzionando altrove la sua luce. La lampada al neon e in acciaio è alla portata di tutte le tasche.
Quello che stupisce di questo oggetto è che nella sua grande innovatività cela un‘estrema semplicità, perché come ha affermato lo stesso Bizzotto “le cose semplici sono le più difficili da realizzare”.

A volte basta un tocco di luce per cambiare l’aspetto ed il carattere di un ambiente!

Salone-Satellite-2014-Milano-1

Pubblicato il 18 aprile 2014
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni