Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Il fotovoltaico diventa trasparente

Arriva in questi giorni, un interessante studio sulla fabbricazione di pannelli fotovoltaici altamente integrabili con le architetture degli edifici che potrebbe supplire al problema della normative storico-paesaggistiche che talvolta rappresentano un ostacolo per l’installazione di pannnelli solari.

Un team di ricercatori della Michigan State University ha infatti messo a punto una nuova tecnologia che applicata ai vetri di una semplice finestra è in grado di produrre energia solare. Il fotovoltaico in questa maniera diviene trasparente: il vetro infatti mantiene la propria trasparenza, ma è in grado di produrre energia.

Questo tipo di tecnologia è stato battezzato “trasparent luminescent solar concentrator” e può essere applicato sugli edifici, ma anche su dispositivi elettronici come telefoni cellulari.

Con il transparent luminescent solar concentrator siamo per la prima volta davanti a un materiale plastico fotovoltaico effettivamente trasparente,

Richard Lunt che alla Michigan State University si occupa di ingegneria chimica e scienza dei materiali ha affermato che il progetto è partito proprio dall’assunto della trasparenza e dall’assunto della luminescenza attiva in quanto «Nessuno vuole sedersi dietro a un vetro colorato – poiché è come lavorare in una discoteca».

fotovoltaico

Il funzionamento del transparent luminescent solar concentrator si basa sull’utilizzo di piccole molecole organiche che sono in grado di assorbire delle specifiche lunghezze d’onda non visibili della luce solare.
La tecnologia infatti è in grado di «sintonizzare questi materiali per raccogliere solo gli ultravioletti e le vicine lunghezze d’onda infrarosse, che poi “balenano” in un’altra lunghezza d’onda nell’infrarosso».

La luce infrarossa viene quindi indirizzata al bordo del materiale e convertita in energia elettrica da strisce sottilissime di celle fotovoltaiche.
La trasparenza è dovuta al fatto che i materiali impiegati non assorbono o emettono luce nelle onde dello spettro visibile.

Uno dei punti di forza di questa ricerca, oltre ovviamente alla trasparenza, è la sua versatilità. Il trasparente luminescent solar concentrator infatti potrà essere utilizzato oltre che su edifici di qualsiasi tipo, soprattutto quelli alti e dotati di molte finestre anche in applicazioni industriali e commerciali come nel caso di dispositivi elettronici che potrebbero raccogliere energia solare per il proprio funzionamento senza dover scendere a patti con l’estetica ed il design del prodotto.

Tuttavia è necessario proseguire con la ricerca su questo materiale perché ad oggi, come lo stesso Lunt ammette, i pannelli fotovoltaici trasparenti sono in grado di produrre energia solare con efficienza all’1%, ma il suo team punta di raggiungere col tempo un efficienza superiore al 5%.

Pubblicato il 21 agosto 2014
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni