Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Costruire un soppalco: tutto quello che c’è da sapere

Se si dispone di una casa con soffitti alti costruire un soppalco può essere un’occasione per sfruttare gli spazi verticali e guadagnare posto in casa.

In questo articolo vi forniremo tutte le informazioni necessarie su come costruire un soppalco, dalla normativa ai diversi tipi di soppalco che possono essere realizzati.

Costruire un soppalco: la normativa

Quando si vuole realizzare un soppalco è necessario controllare che la stanza nella quale lo si voglia costruire sia abbastanza alta.

L’altezza minima del soppalco deve essere di 2,10 metri senza tenere conto della soletta del soppalco che deve essere minimo 10 centimetri. Un soppalco abitabile quindi può essere realizzato solo in stanze con altezze superiori a 4,30 metri. Inoltre il soppalco non può essere grande più di 1/3 del locale, e di 1/2 nel caso la struttura fosse di almeno 2,20.

Queste normative si applicano solo ai soppalchi fissi, mentre i soppalchi d’arredo non devono rispettare particolari norme dal momento che non si tratta di spazi abitabili. I soppalchi d’arredo o smontabili sono ad esempio quei soppalchi destinati ad ospitare solo un letto.

Costruire un soppalco: i tipi di soppalco

Il soppalco in legno

Il soppalco in legno poggia su una piattaforma che è composta da diverse tavole di legno che sono ancorate con delle staffe metalliche o con montanti verticali.

Questo tipo di soppalco ha il vantaggio di essere leggero, facile e veloce da realizzare, e di avere un’estetica molto accogliente. I contro del soppalco in legno sono invece nel fatto che spesso tendono a deformarsi nel tempo e a scricchiolare.

Il soppalco in ferro

I soppalchi in ferro possono avere diverse strutture e possono essere molto leggeri o arrivare a pesare fino a 400 chili. I vantaggi del soppalco in ferro sono la leggerezza rispetto a quella in muratura, e la resa estetica di grande effetto, dal design contemporaneo e di tendenza. Lo svantaggio dei soppalchi in ferro è che possono arrivare a costare molto.

Il soppalco in vetro

Il soppalco in vetro è costruito da una struttura di ferro su cui vengono poste lastre di vetro strutturale, un materiale robusto e innovativo, costituito da due o più lastre incollate tra loro.

I soppalchi in vetro hanno il vantaggio di dare molta luminosità all’ambiente e renderlo meno claustrofobico nello spazio al di sotto. Gli svantaggi di questo tipo di soppalchi è che sono forse i più costosi da realizzare, inoltre il vetro è soggetto a graffi e ad usura e deve essere pulito frequentemente.

Il soppalco in muratura

Il soppalco in muratura è costituito da travi in cemento armato sulle quali vengono posizionate delle tavelle che fanno da struttura, poi viene realizzata una colata di calcestruzzo.

I vantaggi del soppalco in muratura sono innanzitutto nella sua stabilità e nella sua capacità di accogliere ogni tipo di ambiente, anche cucine e bagni, poiché sono in grado di reggere un peso maggiore. Tra gli svantaggi dei soppalchi in muratura troviamo il fatto che richiedono tempo per la loro costruzione e sono interventi abbastanza invasivi.

Costruire un soppalco: gli usi

Solitamente gli ambienti che vengono realizzati sul soppalco sono adibiti a zona notte, ma potete sbizzarrirvi anche con altre idee.

Ad esempio si può realizzare su un soppalco una zona tv con puff poltrone e una tv a muro, una zona hobby o una zona relax, una piccola stanza per gli ospiti o una cabina armadio.

Vuoi ristrutturare e approfittare degli incentivi fiscali? Calcola il tuo preventivo gratuito e immediato

Puoi trovare maggiori informazioni sulle ristrutturazioni e sugli incentivi fiscali nei Magazine Facile Ristrutturare, ricevi anche tu la tua copia gratuita in formato ebook! Scarica la tua copia gratuita del magazine

Pubblicato il 14 settembre 2015
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni