Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Come scegliere la moquette

La moquette è uno degli intramontabili rivestimenti per i pavimenti, usata soprattutto nei paesi anglosassoni, capita tuttavia spesso di trovarla anche nelle case del nostro paese. Viene soprattutto usata per i salotti e per le camereda letto, ma può essere applicata anche nei corridoi.

La moquette è in grado di conferire immediatamente a una stanza un tocco di eleganza e regalità e attraverso la vastissima gamma di colori può donarle in base alla tinta un aspetto completamente diverso.

I vantaggi della moquette

Prima di passare ai consigli su come scegliere la moquette per la casa scopriamo insieme i vantaggi di questo tipo di rivestimento. Questo tipo di tappeto usato per coprire i pavimenti è scelto principalmente per le sue capacità di isolamento termico. Infatti la moquette è in grado di trattenere il calore e un centimetro di moquette ha il potere isolante di 15 cm di pavimento in cemento. La moquette è dunque in grado di rendere una stanza più calda e trattenere il calore.
Questo tipo di tappeto inoltre è anche isolante per quello che riguarda i rumori, non a caso spesso lo troviamo come rivestimento dei pavimenti nelle stanze d’albergo.

Un’altra proprietà della moquette è quella di trattenere le polveri che si disperdono nell’aria riducendole fino all’80%. Queste polveri possono poi essere eliminate passando l’aspirapolvere frequentemente e dunque pulendo la moquette. Tuttavia se avete bambini piccoli che soffrono di allergie alla polvere e agli acari vi sconsigliamo questo tipo di tappeto perché inevitabilmente i vostri bambini si troverebbero a sedervici, sdrairvici e rotolarvici entrando in contatto massicciamente con le polveri trattenute dalla moquette.

moquette

Come scegliere il colore della moquette

Quando si sceglie una moquette ovviamente la scelta più importante riguarda il colore. Una buona strategia può essere quella di stilare una lista dei colori già presenti nella stanza e cercare nel campionario una moquette che possa ben abbinarsi o che sia dello stesso tono dello stesso colore di alcuni elementi d’arredo già presenti nella stanza.
Ricordatevi che sulle moquette particolarmente chiare la polvere e lo sporco tendranno ad essere più visibili quindi non è consigliabile in zone della casa particolarmente vicine all’ingresso. Per quello che invece riguarda le moquette dai toni accesi, se ricevono continuamente una forte esposizione al sole, con gli anni tenderanno a scolorirsi nei punti del fascio di luce.

Come scegliere il tipo di moquette

Esistono poi diverse tipologie di moquette raggruppabili in tre categorie principali.
Le prime sono dette moquette a bouclé e sono caratterizzate da ciuffi curvi, particolarmente morbidi. Queste moquette sono tuttavia poco resistenti e si rovinano facilmente quindi l’applicazione è sconsigliata in zone della casa che vengono calpestate spesso come le zone di passaggio.
Il secondo tipo di moquette è detto velour ed è caratterizzato da ciuffi dritti che possono essere di diversi spessori e materiali. Queste sono le moquette che trattengono meglio polvere e sporco quindi devono essere pulite con l’aspirapolvere più frequentemente.
Infine le moquette agugliate sono caratterizzate da un pelo corto e compatto che le rende molto resistenti e difficili all’usura. Queste moquette sono quindi particolarmente consigliate in zone di passaggio e particolarmente calpestate.

Pubblicato il 4 luglio 2014
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni