Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Come scegliere il piano cottura

Il piano cottura è l’elemento più importante della nostra cucina, per questo scegliere il piano cottura giusto alle nostre esigenze tra i diversi in commercio è molto importante.
In questa guida troverete tutte le informazioni per fare la scelta più adatta ai vostri bisogni e al vostro budget!

come scegliere il piano cottura gas

Il piano cottura a gas

I piani cottura a gas sono da sempre i piani cottura più diffuse nelle case italiane e anche al giorno d’oggi, in cui il mercato offre sempre più alternative, gli italiani sembrano preferire i piani di cottura a gas (basti pensare che nell’ultimo anno 9 modelli di piani cottura su 10 di quelli venduti erano a gas!

agevolazione-fiscale-ristrutturazione

Caratteristiche del piano cottura a gas:

I piani cottura a gas sono solitamente composti da quattro fuochi di diverse dimesioni posti su una superficie di acciaio inox o smaltato. La maggior parte dei modelli è inoltre fornita di un sistema di sicurezza per arrestare la fuoriuscita nel caso in cui la fiamma dovesse spegnersi.

Vantaggi del piano cottura a gas

  • Il piano cottura a gas permette di regolare in maniera istantanea la fiamma e quindi la quantità di calore
  • I piani di cottura a gas funzionano con ogni tipo di pentola, padella o tegame
  • I piani cottura a gas hanno un costo contenuto

Svantaggi del piano cottura a gas

  • I piani cottura a gas hanno una scarsa efficienza energetica in quanto il calore non è direzionato esclusivamente sulla padella ma si disperde nell’aria, generando una considerevole dispersione di energia
  • Il gas può comportare diversi pericoli e richiede attenzione

Quanto costa il piano cottura a gas:

Il prezzo dei piani cottura a gas è variabile a seconda del design e dei materiali, ma anche del numero di fuochi e delle funzioni. Il prezzo medio di un piano cottura a gas è circa 300 euro, ma si possono trovare fino a un minimo di 100 e ad un massimo di circa 650.

come scegliere il piano cottura a induzione

Il piano cottura a induzione

Il piano cottura a induzione è una delle tecnologie più moderne per questo tipo di elettrodomestico. Dal design gradevole e minimalista, questo tipo di piano cottura accompagna i modelli di punta di molte cucine.

Caratteristiche del piano cottura a induzione:

La vera magia del piano cottura ad induzione è quella di esser in grado di riscaldare senza riscaldarsi: il calore viene generato da un campo magnetico attraverso un induttore elettrico presente sotto la piastra. Questo campo crea all’interno di specifiche pentole delle correnti che trasformano l’energia magnetica in calore, il quale si sprigiona solo a contatto con la pentola e al suo interno.

Vantaggi del piano cottura a induzione

  • Il piano cottura a induzione è molto veloce a scaldare
  • Il piano cottura a induzione scalda solo la pentola e non il piano stesso riducendo considerevolmente i rischi di ustione
  • Il piano di cottura a induzione è ad alta efficienza energetica in quanto quasi il 90% dell’energia sprigionata è trasformata in calore per la cottura
  • Il piano cottura ad induzione è particolarmente facile da pulire poiché è una superficie liscia

Svantaggi del piano cottura ad induzione:

  • Il piano cottura a induzione ha un prezzo più altro degli altri
  • Il piano cottura a induzione chiede delle pentole specifiche che devono avere il fondo ferroso e piatto
  • Il piano cottura a induzione consuma energia elettrica, potranno quindi esserci degli incrementi sulle bollette della luce. Inoltre è necessario avere un contatore in grado di sopportare elevati caricihi di corrente.
  • Il piano cottura ad induzione genera dei campi magnetici di cui non si hanno ancora informazioni specifiche per la salute. Per questo motivo è consigliato di mantenere una distanza di 5-10 cm dalle piastre quando si cucina per ridurre l’esposizione al campo magnetico.

Quanto costa il piano cottura a induzione

Anche per il piano cottura ad induzione il costo è variabile in base alle opzioni. Possiamo però dire che il prezzo di un piano cottura a induzione è in media di 700 euro anche se si possono trovare in commercio piani cottura ad induzione da un minimo di 280 euro fino ad un massimo di 2000.

come scegliere il piano cottura elettrico in vetroceramica

Il piano di cottura in vetroceramica

La vetroceramica è un materiale ottenuto attraverso un processo chiamato di cristallizazione controllata che permette di creare un materiale con le qualità del vetro e quelle della ceramica. La vetroceramica è infatti un materiale duro, facile da pulire e resistente al calore.

Caratteristiche del piano di cottura elettrico in vetroceramica:

Il piano di cottura elettrico in vetroceramica genera aclore dall’elettricità attraverso uan resistenza circolare che scaldando il piano trasmette il calore alla pentola

Vantaggi del del piano di cottura elettrico in vetroceramica:

  • Il piano di cottura in vetroceramica è molto resistente
  • Il piano di cottura in vetroceramica è particolarmente facile da pulire

Svantaggi del del piano di cottura elettrico in vetroceramica:

  • Il piano di cottura elettrico in vetroceramica richiede pentole particolarmente piatte
  • La regolazione della temperatura è meno semplice che negli altri piani cottura
  • Il piano di cottura elettrico in vetroceramica costa di più di quelli a gas

Quanto costa un piano cottura in vetroceramica elettrico

Anche qui il prezzo è variabile ma possiamo affermare che un piano di cottura in vetro ceramica elettrico costa tra i 200 e i 900 euro

Ricordiamo infine che la vetroceramica è un materiale usato anche per la realizzazione di piani cottura ad induzione e a gas

Pubblicato il 24 marzo 2015
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni