Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Come scegliere il letto

Scegliere il letto è molto importante perché questa scelta può influenzare il nostro benessere e la nostra qualità di vita. Scegliere il letto sbagliato è qualcosa che infatti potrebbe ripercuotersi sulla qualità del nostro riposo e quindi sul nostro umore durante il giorno, ed inoltre potrebbe causarci fastidiosi dolori alla schiena e ad altre parti del corpo.

Il letto dovrebbe essere considerato come un elemento d’arredo che però è strettamente collegato al nostro benessere e alla nostra salute. Un buon letto infatti deve essere in grado di sorreggere il corpo nella corretta postura, permettere una corretta distrurbazione del peso e garantirci un sonno veramente riposante

Abbiamo dunque deciso di fornirvi una guida esaustiva per aiutarvi a scegliere il letto giusto per le vostre esigenze.

materasso

Come scegliere il materasso

Il materasso è la parte più importante del letto perché è quella che determinerà la vostra postura e la comodità.
La prima cosa da fare quando si vuole comprare un materasso è quella di fare una ricerca commisorata al proprio budget.

I tipi di materassi sono diversi vediamo quale è il più adatto per voi:

  • il Memory è un materasso che è in grado di prendere la forma del tuo corpo quando sei sdraiato e di dare un adeguato supporto a tutto il corpo. Questo tipo di materasso è particolarmente adatto per la postura.
    La superficie del Memory però tende a riscaldarsi nel corso della notte, quindi se state cercando un materasso che vi permetta di dormire al fresco questo potrebbe non fare per voi.
  • I materassi ad aria usano la pressione dell’aria per determinare la durezza della propria superficie. Il vantaggio di questo tipo di materassi è che la pressione, così come la durezza sono in ogni modo regolabili così da avere a seconda delle esigenze un materasso più duro o soffice. Inoltre la pressione è regolata attraverso diverse camere d’aria disposte all’interno del letto per cui il livello di durezza può essere diverso per i due posti nei letti matrimoniali.
    L’inconveniente di questo tipo di materassi è che tendono ad essere molto costosi.
  • Materasso duro o morbido questo è il dilemma! Iniziamo con il dire che non esiste una durezza di materasso che vada bene per tutti. Il materasso ideale dovrebbe essere di una buona consistenza, ma in grado di cedere leggermente sotto il peso del nostro corpo. Un tempo si pensava che un materasso duro potesse essere l’ideale per chi soffre di mal dischiena ma in realtà oggi sembra che le cose non siano così. I materassi duri come una tavola farebbero male alla schiena, e bisognerebbe propendere per materassi in grado di assecondare le curve delle spina dorsale.

Quando vi recate ad acquistare un materasso quindi verificate con cura che la vostra colonna vertebrale aderisca al materasso e che venga sostenuta in modo da mantenerne la conformazione naturale e che la pressione sia distribuita equamente per tutto il corpo.

Il materasso inoltre, di qualsiasi tipo esso sia, è bene che sia imbottito di materiale anallergico e traspirante.

Come scegliere la rete

Anche la rete del nostro letto ha un compito molto importante che è quello di sostenere il materasso.
Esistono diversi tipi di doghe come le reti a doghe ammortizzate che con degli oscillatori posti alle estremità garantiscono mobilità del materasso a seconda del peso che deve sorreggere.
Le reti non ammortizzate restano più rigide, ma si piegano con la forza del peso, queste doghe sono preferibili se si usano materassi particolarmente rigidi o si soffre di dolori alla schiena, contrariamente sono più adatte quelle ad ammortizzamento.
Esistono poi doghe reclinabili e a movimento che grazie un telecomando permettono al materasso di regolarsi e di inclinarsi.

cuscini

Come scegliere il cuscino

Anche il cuscino ha una buona parte di responsabilità circa il benessere del nostro riposo. Esistono diversi tipi di cuscini che si adattano alle diverse esigenze.
Come prima cosa dovrete decidere la dimensione ideale per il vostro cuscino e per farlo dovrete considerare la grandezza del vostro letto.
Inoltre pensate alle posizioni in cui dormite solitamente: ad esempio per le persone che preferiscono dormire a pancia sotto o in posizione supina se più adatto un cuscino basso che favorisce una corretta posizione del collo, se invece si è soliti dormire sul lato è meglio un cuscino più alto di modo da riempire lo spazio tra la testa ed il collo.

Per quello che riguarda il materiale esistono diverse alternative con diverse caratteristiche

  • gli asmatici e coloro che soffrono di allergie dovrebbero evitare i classici cuscini in piuma d’oca che sono facilmente colonizzabili dagli acari e propendere per cuscini in gommapiuma o anallergici.
  • I cuscini in lattice sono molto comodi, lavabili e antiacaro, ma potrebbero risultare troppo duri per coloro che soffrono di dolori cervicali.
  • I cuscini in microfibra sono moderni e molto comodi e permettono la ridistribuzione dei pesi ogni qual volta che si cambia posizione. Oltre ad essere molto comodi esistono anche in versione anti-acaro.

letto

Lo stile del letto

Gli stili per quello che riguarda i letti sono tantissimi: si posson o trovare letti im ottone, in ferro battuto e in legno, dallo stile più antico o letti detti sommier, ovvero imbottiti in materiali come il cuoio la pelle e l’ecopelle dallo stile più moderno.
Inoltre possono presentare diverse forme, letti bassi dalle forme geometriche e minimali per i più moderni fino ad arrivare ai lavoratissimi letti in stile retrò che a volte sono arricchiti da baldacchini. Insomma ce ne è veramente per tutti i gusti e quindi per quel che riguarda la scelta della tipologia di letto vi lasciamo carta bianca, anche se vi consigliamo sempre di trovarne uno che sia coerente con lo stile del resto dell’arredamento della vostra casa.

Pubblicato il 23 luglio 2014
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni