Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Come arredare l’ingresso di casa

L’ingresso è uno spazio spesso trascurato all’interno degli appartamenti o comunque non arredato con la giusta attenzione. Tuttavia l’ingresso è il biglietto da visita della nostra abitazione, la prima cosa che vedono gli ospiti quando vengono a trovarci, ma anche la prima stanza pronta ad accoglierci quando siamo noi a varcare la porta di casa dopo una lunga giornata. Per questo motivo abbiamo deciso di darvi alcune idee e consigli su come arredare l’ingresso di casa e renderlo un ambiente elegante, caldo ed accogliente.

Gli elementi essenziali

Come ogni stanza della nostra abitazione l’ingresso di casa ha alcuni “must have” che proprio non possono mancare, soprattutto per la loro spiccata funzionalità.
In primo luogo nell’arredare l’ingresso di casa bisognerà scegliere un tavolino o una consolle dove porre uno svuotatasche nel quale riporre chiavi, monete, occhiali da sole e tutti quei piccoli oggetti che vogliamo ricordarci di prendere prima di uscire di casa.
In un ingresso di casa inoltre non può mancare un appendiabiti dove lasciare coprispalle, giacche e cappotti una volta rincasati, che sia a muro o a terra dipenderà dallo spazio a vostra disposizione nell’ingresso e dallo stile che vorrete dare a questo ambiente.
Anche un portaombrelli è un altro elemento indispensabile in questa stanza, necessario per non dimenticarsi mai l’ombrello quando piove e per riporlo con cura quando si rientra in casa senza dover sgocciolare per tutto l’appartamento.
Infine uno specchio non può proprio mancare, necessario per potersi dare un ultimo sguardo prima di uscire di casa e controllare il nostro aspetto prima di affrontare il mondo!

L’ingresso classico

Se la vostra casa è arredata in stile classico anche l’ingresso dovrà essere coerente con gli arredi dell’appartamento. Optate per un tavolino di legno con uno svuotatasche in argento o in ceramica lavorata, per l’appendiabiti scegliete un legno della stessa tonalità.
Lo specchio dovrà essere a muro, meglio se con una cornice lavorata in oro o in legno mentre per il porta ombrelli potrete sbizzarrirvi e addirittura dare un tocco di stile utilizzando un porta ombrelli in stile vaso cinese.

Un ingresso originale

Se invece il design della vostra casa segue linee più sbarazzine e cercate i pezzi di design più particolari e curiosi potrete giocare anche con gli arredi dell’ingresso iniziando dal colore delle pareti che potrete realizzare in una tinta inusuale, magari accesa o pastello. Le pareti possono poi essere decorate con adesivi, stickers, stencil o trompe l’oeil, mentre per l’appendiabiti scegliete un pezzo di design dalle forme ardite e curiose. Per lo specchio potete optare invece per uno specchio senza cornice dalla forma particolare o per una composizione di più specchi dalle forme geometriche e complementari.

L’ingresso contemporaneo minimal

Se il vostro appartamento segue invece lo stile contemporaneo e minimale rispettatene i dettami anche per l’ingresso scegliendo un tavolino dalle forme geometriche e pure, seguendo l’essenzialità delle forme anche per gli altri elementi d’arredo. Un ingresso minimal è composto da pochi pezzi di design riducendo gli arredi solo agli “essential”.

Vuoi ristrutturare e approfittare degli incentivi fiscali? Calcola il tuo preventivo gratuito e immediato

Puoi trovare maggiori informazioni sulle ristrutturazioni e sugli incentivi fiscali nei Magazine Facile Ristrutturare, ricevi anche tu la tua copia gratuita in formato ebook! Scarica la tua copia gratuita del magazine

Pubblicato il 6 agosto 2015
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni