Reimposta password

header_image
Your search results

NEWS


Al via la proroga detrazioni ristrutturazioni 50% e 65% e sisma bonus

La manovra Finanziaria 2017 presentata dal Governo in questi giorni prevede importanti novità per le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie: proroghe, nuovi fondi, nuovi beneficiari. Ecco tutte le novità incluse nella Finanziaria 2017 per le ristrutturazioni che potrebbero diventare effettive dal prossimo anno.

Ecobonus 65% ristrutturazioni prorogato per 5 anni

Prorogato per altri 5 anni a partire dal 2017 l’ecobonus che consiste nelle agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica di un immobile.

Si potrà detrarre il 65% delle spese effettuate per l’efficientamento energetico di un immobile per interventi quali:

  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento per una detrazione massima di 100mila euro

  • miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre, ecc…) per una detrazione massima di 60mila euro

  • installazione

  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale per una detrazione massima di 30 mila euro

  • schermature solari per una detrazione massima di 60mila euro

  • dispositivi multimediali per il controllo da remoto senza limite di detrazione

La Finanziaria 2017 offre la possibilità di poter detrarre dall’imposta Irpef il 65% della spesa per gli interventi effettuati entro il 31 dicembre 2021. L’importo verrà restituito in forma di 10 rate annuali di pari importo.

Inoltre la manovra introduce la possibilità di usufruire di una detrazione più alta, ovvero del 70%, se il lavoro interessa una superficie maggiore del 25% dell’immobile e fino al 75% se i lavori sono finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche invernali ed estive e alla riduzione dei consumi.

Infine se l’intervento interessa parti comuni di un condominio, la detrazione può crescere fino al 75% della spesa

Agevolazioni per le ristrutturazioni al 50% prorogate per un anno

Per quel che riguarda gli interventi di manutenzione straordinaria sugli immobili la Finanziaria 2017 introduce una proroga di un anno per le detrazioni fiscali al 50%.

Per le spese di ristrutturazione effettuate fino al 31 dicembre 2017 sarà dunque possibile richiedere una detrazione del 50% fino a un importo massimo di 96mila euro.

Le agevolazioni sono restituite attraverso una detrazione ripartita in dieci quote annuali di egual importo dall’imposta Irpef.

Sisma bonus: detrazioni fino all’85%

Il ddl Bilancio introduce inoltre l’importante misura rinominata sisma bonus per i lavori di ristrutturazione volti all’adozione di misure antisismiche sugli edifici. Le detrazioni continueranno a partire dal 50% ma potranno arrivare fino all’85% se i lavori sono finalizzati al miglioramento di 2 classi di rischio per l’edificio.

L’importo massimo detraibile è di 96mila euro e sarà possibile recuperare l’importo in 5 rate annuali anziché 10.

Inoltre sarà possibile richiedere l’agevolazione anche se ci si trova in classe sismica 3 (considerata a rischio sismico moderato) e possono essere detratte anche le spese per la classificazione e la verifica sismica.

Anche in questo caso le agevolazioni dureranno 5 anni fino al 31 dicembre 2021.

Vuoi ristrutturare e approfittare degli incentivi fiscali? Calcola il tuo preventivo gratuito e immediato

Puoi trovare maggiori informazioni sulle ristrutturazioni e sugli incentivi fiscali nei Magazine Facile Ristrutturare, ricevi anche tu la tua copia gratuita in formato ebook! Scarica la tua copia gratuita del magazine

Pubblicato il 18 ottobre 2016
Categoria: News

Lascia un commento


wpDiscuz

Richiedi Informazioni