header progetto singolo

News


Qual’è l’aliquota IVA applicata alle ristrutturazioni?

Tutte quelle prestazioni di servizio che riguardano interventi  di manutenzione ordinaria e straordinaria su immobili a prevalente destinazione abitativa (residenziali),  permettono di beneficiare di un regime agevolato che consiste nell’applicazione dell’iva ridotta al 10 %.

Per manutenzione ordinaria intendiamo tutte quelle operazioni necessarie a integrare o a mantenere  in efficienza le strutture e gli impianti esistenti; ad esempio la riparazione, il rinnovamento e la sostituzione di intonaci, rivestimenti, pavimenti, controsoffitti.

Mentre, per manutenzione straordinaria, intendiamo tutti gli interventi necessari a rinnovare e sostituire le parti strutturali degli edifici nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni d’uso; ad esempio l’apertura e la chiusura di nuove  porte, l’installazione di nuovi impianti elettrici o idrici, il consolidamento delle strutture portanti, la creazione, la modifica o l’eliminazione di tramezzi.

Altro beneficio interessante per il cliente in ambito delle ristrutturazioni è quello riguardante l’iva da applicare sui materiali direttamente acquistati dalla società esecutrice dei lavori.

In questi casi, tutti i clienti che acquistano il materiale necessario per la ristruttrazione tramite la società esecutrice dei lavori, hanno la possibilità di beneficiare dell’iva agevolata ridotta al 10% .

Questo vuol dire che i beni devono essere acquistati dalla ditta che esegue i lavori e non dal privato committente. La ditta poi, nella fattura che emetterà nei confronti del committente, addebiterà sia il costo dei materiali che la propria opera.

Non ci sono commenti per questo articolo